Cardo Mariano
Il Cardo Mariano sicuramente sarà un’erba che già conosci, ma merita di essere
guardata più da vicino.

thistle-1778946_1920
Questa erba contiene una grande quantità di antiossidanti per combattere i danni cellulare causato dai radicali liberi. È stato anche studiato per la sua capacità di eliminare le tossine nocive dal corpo. Accumulare queste tossine nel tuo corpo può portare allo sviluppo di cancro, diabete, calcoli renali, problemi alla vescica, colesterolo alto e anche danni alla pelle.

Anche se si necessitano più ricerche, studi preliminari hanno trovato queste proprietà nel cardo mariano:
-abbassa abbassa i livelli di colesterolo cattivo,
– migliora i problemi di diabete diminuendo i livelli di zuccheri nel sangue,
-cura le malattie al fegato dovute all’alcool, l’epatite virale cronica e acuta, malattie al fegato dovute alla presenza di tossine,
-riduce l’infiammazione.

Per trarre vantaggio del cardo mariano, puoi usarlo come té, come tintura, nelle tue insalate oppure puoi mischiarlo ai tuoi smoothies proteici.
Potrebbe essere difficile da trovare dal tuo ortofrutticolo locale quindi potresti dover andare a un negozio di prodotti biologici. Ora che conosci meglio queste incredibile erba più alcuni consigli su come incorporarli alla tua dieta sarai in grado di preparare moltissime ricette e tisane salutari, ricche di antiossidanti e di nutrienti, per un totale di zero calorie.

Ortica
Per coloro che soffrono di problemi urinari come incontinenza , vescica irritabile, difficoltà a urinare e cistite, l’ortica potrebbe essere uno dei vostri migliori alleati specialmente se combinati con La palmetta della Florida detta anche Saw Palmetto.

stinging-nettle-1556702_1920
Stando a quanto viene detto dal centro medico del uno dell’Università del Maryland: “la radice dell’ortica è largamente usata in Europa per combattere la BPH ovvero l’iperplasia prostatica benigna” ed è comparabile alla finasteride, che è una medicina comunemente usata per trattare questo tipo di problemi.
È bello scoprire che ci sono erbe testate che funzionano tanto quanto medicine create in laboratorio o dall’uomo. Il dottor Axe specifica che l’ortica può essere anche usata per uso topico per ridurre il dolore artritico alle mani, alle ginocchia, ai fianchi e alla colonna vertebrale.
Quando è combinata con medicine antinfiammatorie che sono prese oralmente, combatterai il dolore sia dall’esterno che dall’interno. Puoi anche usare l’ortica per uso topico per trattare la pelle secca o che crea prurito che proviene dall’ eczema.

A differenza di altre erbe non si può usare l’ortica così come è nei propri tra piatti. Dopotutto se l’avete già fatto probabilmente avrete sicuramente provato una sensazione pungente al contatto con la lingua. Le uniche parti dell’ortica che si possono mangiare con tranquillità sono le foglioline dell’ortica non matura. Potresti farle al vapore oppure cucinarle come cucini gli spinaci. In ogni caso è molto più facile è più gustosa se utilizzata come te, estratto, o come integratori punto